La Bouganville

Il Bed and Breakfast a Napoli ha registrato negli ultimi anni una crescita esponenziale. Basta infatti navigare in rete per rendersi conto di tale incremento e di come questa soluzione di accoglienza sia diventata nel tempo una scelta fortemente determinata da un pubblico sempre più’ attento al rapporto qualità’ prezzo, rapporto che possiamo dire rappresenta in termini economici la mission di questo tipo di strutture.

Al crescente numero di bed and breakfast a Napoli grazie anche alla grande esposizione sulla rete di siti come TripAdvisor, Booking, Expedia, Budgetplaces ed altri, non sempre e’ corrisposto una crescita della qualità’ del servizio. Non solo, ma si e’ anche, nel tempo, snaturato l’essenza stessa del bed and breakfast che lo ricordiamo e’: accoglienza familiare in una abitazione privata confondendolo con una sorta di generico affittacamere, che storicamente il bed and breakfast non e’, o per meglio dire non e’ solo questo. Il bed and breakfast, derivato dalla tradizione anglosassone, e’ non solo una camera da affittare ma una vera e propria esperienza di viaggio perché ti porta a contatto diretto con la cultura, gli stili di vita di una città’ attraverso la conoscenza diretta della famiglia ospitante che con mappe, indicazioni, consigli ti apre agli stili di vita di una città’ che sarebbero veramente difficili da decifrare per un turista anche il più’ attento ed in presenza di un soggiorno lungo. La perdita di questa identità’ e’ stata grave e credo a questo punto irreparabile. I  bb  avrebbero  invece dovuto proteggere e sviluppare questa identità’ ed in considerazione della loro dimensione, che ne impedisce di fatto un rafforzamento dell’immagine in considerazione degli alti costi da investire in termini di pubblicità’ e visibilità’ sulla rete, avrebbero dovuto fare squadra riunendosi in associazione ed e investendo nella tutela del logo e della loro specificità’. Cosi’ non e’ stato e specialmente a Napoli e’ prevalsa invece una logica individualistica che ha determinato sicuramente belle e confortevoli soluzioni ma senza una precisa identità’. Il bed and breakfast, infatti, sempre di più’ viene associato ad un albergo di piccole dimensioni, affittacamere o casa vacanze e sempre meno ad una soluzione di accoglienza in una famiglia privata. Basti pensare che in alcune descrizioni compare la parola reception che da sola sta a significare che quello non e’ un bed and breakfast bensì altro!

Il Bed and Breakfast a Napoli ha trovato comunque un terreno fertile, una città’ pronta a trasformare le proprie abitazioni in strutture ricettive sfruttando anche una naturale predisposizione del popolo napoletano all’accoglienza. La diffusione dei Bed and Breakfast a Napoli,  che avrebbe dovuto determinare l’economicità’ della soluzione, non si e’ pero’ realizzata, ed infatti e’ sempre più’ difficile trovare bed and breakfast a Napoli economici e di qualità’. I prezzi infatti in alcune strutture sono uguali se non superiori a quello degli alberghi senza peraltro riuscire ad offrire tutta la vasta gamma di servizi che un albergo predispone per i propri ospiti.  Di contro leggendo i giudizi dei clienti-ospiti sulla directory di TripAdvisor, uno dei siti più’ autorevoli nel settore turistico, appare evidente come invece alcune strutture di bed and breakfast si siano impegnate a realizzare b&b economici e di qualità’  profondendo un grosso impegno  nell’organizzare sempre meglio le loro residenze pur tra mille sforzi anche di natura economica stante  i costi necessari   per rendere visibile la loro struttura su internet o su altri canali di vendita.

Comments are closed.